Categoria: Tecnologia

Il deumidificatore è una grande opportunità per una casa in cui c’è un clima appiccicoso, umido o con un eccesso di umidità. L’umidità eccessiva può produrre muffe, funghi e muffa, che possono rovinare mobili, vestiti e anche le pareti della tua casa. Livelli elevati di umidità nell’aria creano il terreno fertile per i virus ed i batteri che influenzano negativamente la salute.

Queste unità sono state progettate per rimuovere l’umidità dall’aria e raccogliere in un serbatoio l’acqua estratta. I tipi di deumidificatore esistono in tutte le forme e dimensioni, e abbiamo esaminato e confrontato i migliori modelli sul mercato per trovare le loro peculiarità. Ecco i nostri punteggi per i deumidificatori domestici, insieme ai nostri suggerimenti per scegliere i migliori modelli per le vostre esigenze. Questo è ciò che abbiamo scoperto durante il nostro processo di recensione:

Il Keystone KSTAD70B è il nostro vincitore del Premio d’Oro perché può deumidificare quasi 4.000 metri quadrati di spazio ed è ancora relativamente silenzioso, producendo solo 53 decibel di rumore. Questo deumidificatore può disperdere e raccogliere continuamente circa 10 litri alla volta nel suo serbatoio. La funzione di sbrinamento automatica si accende se l’unità si fa troppo fredda e il riavvio automatico spegne il deumidificatore nelle impostazioni precedenti dopo una interruzione di corrente.

Friedrich è un deumidificatore qualificato Energy Star che funziona bene in cantine perché posso tirare ogni giorno 70 pinte di umidità dall’aria e raccogliere più di 16 pinte nel suo serbatoio in una sola volta. Come il nostro vincitore del Silver Award, il Friedrich D70BP ha un timer di 24 ore che ti permette di impostare l’accensione e la partenza per tutta la giornata, utile se la tua casa tende ad essere più umida durante il pomeriggio mentre sei al lavoro e Incapace di trasformarla su di te.

Sunpentown è un piccolo deumidificatore in camera che è portatile, in modo da poterlo muovere facilmente e usarlo in più stanze. Tira solo circa 50 pints d’acqua dall’aria al giorno, ma può deumidificare un’area fino a 1300 metri quadrati di dimensioni. Le funzioni di sicurezza includono una spegnimento automatico, un allarme completo e una finestra di visualizzazione in modo da poter visualizzare visivamente il livello dell’acqua senza aprire il secchio. Il Sunpentown SD-52PE è il nostro vincitore del Bronzo Award dei nostri primi dieci giudizi.

Dimensioni del deumidificatore

La dimensione del deumidificatore è importante. La dimensione della stanza e la quantità di umidità che si desidera rimuovere determinano il tipo di deumidificatore necessario.

Per un bagno o una camera da letto, scegliere un piccolo deumidificatore che è portatile e può essere posizionato in una zona in cui non è un pericolo per la sicurezza. Proprio perché un deumidificatore è piccolo, non significa che non possa gestire ambienti ad alta umidità. Ad esempio, anche se il deumidificatore EdgeStar è solo 8 libbre e la più piccola unità che abbiamo esaminato, può ancora tirare ogni giorno 50 litri di umidità dall’aria, rendendola una buona opzione per un bagno.

Se stai cercando un deumidificatore intero o un seminterrato, hai bisogno di un’unità ad alta capacità che possa rimuovere almeno 70 litri d’acqua al giorno. Il modello Haier HM70EP è una buona scelta per questo scopo, poiché può tirare fuori ogni giorno 70 litri di umidità e dispone di un serbatoio di raccolta contenente 18 litri .

Il serbatoio di raccolta dovrebbe svolgere un ruolo significativo nella vostra decisione. Se vuoi un deumidificatore a bassa manutenzione che non devi controllare spesso, allora hai bisogno di uno con un grande serbatoio di raccolta. Altrimenti bisogna scaricare il secchio più volte al giorno.

Nessuno degli umidificatori della stanza che abbiamo esaminato possiede un serbatoio di raccolta pari alla massima presa di umidità, quindi si dovrebbe prevedere un dumping. Tuttavia, abbiamo scoperto che è possibile collegare un tubo al vostro deumidificatore per il drenaggio continuo. Per utilizzare questa funzionalità è necessario acquistare un tubo compatibile e posizionare il deumidificatore più in alto rispetto allo scarico in cui deviare l’acqua.

Il livello di rumore è anche da considerare se si prevede di eseguire in modo continuo il deumidificatore, in particolare in una sala principale della vostra casa. Se spesso hai compagnia, o anche solo un sacco di persone che vivono in casa, una macchina tranquilla crea un ambiente più confortevole per conversazioni, telefonate o visualizzazione televisiva. Il livello di rumore è misurato in decibel (dB). Per il contesto, 50 dB è circa forte come un frigorifero in esecuzione o una guida auto.

Tecnologia

La torcia led è uno di quei dispositivi che, se non lo si possiede, se ne sente immediatamente la mancanza, perché risulta estremamente utile in casa in tante circostanze della giornata.

Avere al proprio fianco una torcia led è sempre una sicurezza e permette di fare fronte a situazioni di emergenza o di lavoro e, per questo motivo, è molto importante saper scegliere la torcia led più indicata per le proprie esigenze.

Quando ci si trova a dover scegliere una torcia led, ci si accorge come non sia tanto facile individuare il modello migliore, perché la scelta è molto ampia e ci sono tantissimi tipi sul mercato. Se si è al primo acquisto, è bene considerare i fattori principali che differenziano tra di loro i modelli di torce esistenti. Solo in questo modo, sarà possibile trovare più facilmente quello che si sta cercando.

Tra i fattori di maggiore impatto nella selezione del modello più adatto, il prezzo è uno di quelli più importanti.

Definire il proprio budget permette di concentrarsi soltanto su un gruppo ben definito di prodotti ed andare a focalizzarsi, con più attenzione, su altri dettagli importanti, come il peso e le dimensioni della torcia, le modalità di illuminazione disponibili, la quantità di lumens ed il tipo di LED impiegati, il tipo di batterie utilizzate per l’alimentazione (se di tipo tradizionale usa e getta, cioè le batterie di tipo AAA o AA, oppure ricaricabili, oppure al litio).

La torcia led da acquistare

Tra gli elementi che incidono maggiormente nella scelta, come dicevamo prima, il prezzo è quell’aspetto che può consentirci, meglio di altri, di circoscrivere meglio la scelta della migliore torcia potente per casa: infatti, più sarà curato il design, più l’involucro sarà resistente alle cadute o, magari, addirittura impermeabile, più lunga la durata della batteria e più profonda la capacità di illuminazione di oggetti distanti, maggiore sarà il prezzo di acquisto della torcia. Alcuni modelli di torcia sono capaci di funzionare anche in totale immersione e, pertanto, sono utilissimi per chi ad esempio va a pesca.

Tra i componenti che differenziano la torcia, il riflettore è uno dei più importanti perché ci consente di capire, con facilità, quanto distante potrà arrivare l’illuminazione. Se è realizzato in vetro, sarà migliore di uno realizzato in materiale plastico.

Altro aspetto da considerare sempre con attenzione è la tipologia di batteria adottata. Quando la nostra necessità è quella di utilizzare occasionalmente la torcia, andrà bene anche usare batterie normali, quelle usa e getta, mentre sarà sicuramente molto meglio ricorrere a batterie ricaricabili se pensiamo di dover utilizzare con frequenza la torcia, in modo da poter risparmiare sui costi di sostituzione, visto che questo tipo di batterie possono essere sottoposte a numerosi cicli di ricarica per tutta la durata della loro vita.

Tecnologia